Quando riaprono cinema e teatri? Cosa dirà il nuovo decreto

Quando riaprono cinema e teatri? Cosa dirà il nuovo decreto

C'è il via libera del Comitato Tecnico Scientifico sulla riapertura di cinema e teatri in zona gialla in vista della firma del nuovo Dpcm che resterà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile.

Nuovo Dpcm: quando riaprono cinema e teatri? Arriva anche la conferma del ministro Dario Franceschini all'indiscrezione circolata sin dagli scorsi giorni. "Il confronto con il Cts e le integrazioni ai protocolli di sicurezza - scrive il ministro della Cultura su Twitter - potranno consentire, in zona gialla, la riapertura dei teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l'accesso ai musei su prenotazione anche nel weekend".

Una data simbolica, dunque, quella scelta dal ministro.

Gli ingressi, secondo il piano di Franceschini, saranno ovviamente contingentati, le persone saranno tenute ad indossare obbligatoriamente la mascherina durante tutta la loro permanenza nei cinema, i biglietti dovranno essere acquistati online onde evitare file ed assembramenti e vigerà il distanziamento sociale all'interno delle sale. Il politico ha infatti presentato un piano che possa permettere alle sale di tornare a lavorare in piena sicurezza.

Il ministro della Cultura Dario Franceschini sta lavorando per poter riattivare al più presto l'offerta culturale in Italia e rimettere in moto uno dei settori più duramente colpiti (e troppo spesso dimenticati) dalla pandemia.

Gli orari di proiezione cinematografica e degli spettacoli teatrali stessi dovranno tassativamente rispettare il coprifuoco serale delle ore 22.

Nata nel maggio dello scorso anno, l'Atip vede come nucleo fondatore 18 grandi teatri privati sparsi lungo tutta la Penisola ai quali si sono aggiunti numerosi teatri (al momento oltre 48) e molte realtà produttive.