Weah rivela: "Guardavo Platini. Tifo Juve, è la favorita per lo Scudetto"

Weah rivela:

George Weah, grande ex attaccante rossonero e attuale Presidente della Liberia, ha commentato così il momento del Milan ai microfoni della Gazzetta dello Sport: "Spero che il Milan vinca lo scudetto, è in testa alla classifica". Il Milan mi ha dato tutto, ma il tifo per la Juve è rimasto.

TANTI ANNI DIFFICILI- "Sì, ma da diversi mesi ha iniziato un progetto preciso, brillante, concreto. Maldini ha enormi meriti, è un uomo umile, un gran capitano e un ottimo amico".

Immancabile un commento su Zlatan Ibrahimovic: "Si nota subito che è forte e sicuro di sé, ma c'è dell'altro: si impegna sempre al massimo". "E perché dovrebbe? Stiamo parlando del Milan, mica di una squadra qualsiasi". Vierchowood e Baresi hanno giocato a un livello altissimo fino a quasi quarant'anni per esempio. E poi naturalmente lo stesso Maldini. "Però la cosa che più mi fa piacere è che la Serie A sia ritornata ad essere molto competitiva e divertente, questo è l'aspetto più rilevante".

L'Inter è sulle spalle di Romelu Lukaku. Penso che i calciatori che oggi gestisce vedano in lui ciò che era quando giocava: un talento capace di pensare e realizzare cose fuori dalla portata di altri, fattore che genera rispetto e ammirazione. Un ragazzo d'oro, furbo, sveglio, determinato, con una grande mentalità. E anche un amante del bel calcio: lui era un distruttore, sì, uno che pressava e aveva la cultura di un calcio fisico perché quello gli chiedevano e quello sapeva fare. "Sono un suo fan, perché non ha perso l'umiltà e si è guadagnato tutto ciò che ha, ha lottato metro per metro per arrivare dov'è ora".