Rowan Atkinson sulla censura: "Versione digitale della caccia alle streghe"

Rowan Atkinson sulla censura:

Mr Bean va in pensione. Teme la "spaventosa" pratica di mettere a tacere le opinioni impopolari, che paragona a chi sradicava eretici sul rogo. E se sei contro di noi, meriti di essere "cancellato" - ha detto Atkinson. "Ma quello che abbiamo ora è l'equivalente digitale della folla medievale che si aggirava per le strade in cerca di qualcuno da bruciare".

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter.

Insomma, ormai l'imbranato e con una mimica facciale capace di sostituire qualsiasi parola, Mr. Bean, in italiano "Signor Fagiolo", sembra aver così sfiancato il suo interprete che ha deciso di abbandonarlo e "prestare" solo la voce. L'attore infatti darà la voce alla versione animata del celebre personaggio britannico e non lo impersonerà più fisicamente.

Rowan Atkinson ha vestito per più di vent'anni la cravatta rossa, una giacca in feltro verde e l'immancabile Teddy dell'inglese Mr Bean, creato dallo stesso Atkinson insieme a Richard Curtis e Robin Driscoll. Non mi piace molto interpretarlo.

Atkinson sta attualmente lavorando con Netflix per la produzione di Man vs Bee.

Dal cinema alla tv.