Juventus, Pirlo: "Vincere un trofeo non mi cambia niente, voglio vincerne altri"

Juventus, Pirlo:

"La Supercoppa ha lasciato grande entusiasmo perché vincere aiuta a vincere", spiega l'allenatore. Così Andrea Pirlo in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Bologna, augurandosi segnali di conferma della sua Juve: "C'era grande euforia ed entusiasmo in questi giorni e nonostante la stanchezza siamo riusciti ad allenarci con in testa gli obiettivi futuri". So che devo migliorare e che io e la squadra possiamo crescere. In questo modo, infatti, sono state messe a tacere tutte le critiche che avevano circondato l'ambiente bianconero dopo la sconfitta con l'Inter; inoltre, la Vecchia Signora può ripartire carica di entusiasmo in campionato, per cercare di recuperare i 10 punti di distanza dal Milan capolista. "Siamo pronti per la partita di domani". I bianconeri hanno qualche punto di ritardo e secondo Pirlo è facile individuare il motivo. Quasi tutte le squadre prendono gol per via delle tante partite, senza preparazione e con stanchezza mentale. Il mercato? Sono soddisfatto della rosa che ho a disposizione, non ho bisogno di niente.

"Abbiamo recuperato quasi tutti gli infortunati: Chiesa e Frabotta stanno meglio e Demiral oggi si è allenato con il gruppo, sono a disposizione", ha detto dando poi buone notizie per quanto riguarda l'infermeria della Juventus. "Vedremo domani chi schierare", mentre "Dragusin è pronto ma forse giocherà mercoledì in coppa", ha concluso Pirlo.