'Grease' sotto attacco: "E' sessista e misogino"

'Grease' sotto attacco:

Polemica a cui indirettamente ha dato la miglior risposta la biblioteca del congresso Usa che ha inserito poche settimane fa il film tra quelli che fanno parte del tesoro culturale della nazione. Questo passaggio è stato criticato da moltissimi utenti sul web che hanno spiegato come nessuna donna dovrebbe cambiare per piacere ad un uomo.

'Grease', ambientato nel 1958, è stato uno dei film di maggior incasso degli anni '70 e da allora ha continuato ad essere apprezzato, diventando un vero cult della storia del cinema musicale. "Misogino, troppo bianco, incita allo stupro, incoraggia a vergognarsi della sessualità, sessista, omofobo" sono solamente alcuni dei punti chiave mossi contro Grease dagli utenti Twitter.

Che ne pensate di queste critiche?

Rilasciato per la prima volta nel 1978 e interpretato da Olivia Newton-John e John Travolta, Grease racconta la storia dei giovani amanti Danny e Sandy che si abbandonano a una dolce storia d'amore estiva. Saranno proprio le differenze caratteriali a spingere la ragazza a diventare sempre più intraprendente e sfacciata per conquistare l'uomo dei suoi sogni.

Persino il testo di una delle canzoni più celebri, Summer Nights, è stato preso di mira dagli spettatori. Tuttavia, il film è finito nell'occhio del ciclone ed è stato accusato di essere sessista, omofobo e razzista. Ma non finisce qui! Inoltre è sembra agli utenti inglesi, che hanno addirittura chiesto a BBC di non mandare mai più in onda il film, la scena nella quale un ragazzo si sdraia per vedere sotto le gonne delle studentesse del studentesse della Rydell High School.

Su Twitter, poi, Georgia Coan si sofferma anche sul personaggio di Rizzo, che viene denigrata per aver fatto sesso non protetta ed è, quindi, sottoposta a slut-shaming. A ottobre 2020, ad esempio, Olivia Newton-John aveva difeso Grease dalle accuse rivoltegli da alcuni membri del movimento #MeToo.