Fca-Psa, c'è la fusione: nasce Stellantis

Fca-Psa, c'è la fusione: nasce Stellantis

La strada verso la fusione è iniziata diversi anni fa ed è in un certo senso figlia della visione dello scomparso AD nonché fautore della nascita di FCA Sergio Marchionne, che in tempi non sospetti aveva affermato come in un futuro non lontano l'industria automobilistica si sarebbe raggruppata in non più di 3-4 colossi mondiali, ribadendo già allora come le alleanze fossero assolutamente necessarie e "tutti parlano con tutti".

Stellantis avrà sede in Olanda.

Dopo l'approvazione delle assemblee e l'ottenimento delle ultime autorizzazioni normative del mese scorso, in particolare da parte della Commissione europea e della Bce, ora Fca e Psa "prevedono di perfezionare la fusione il 16 gennaio".

Ieri le assemblee degli azionisti hanno approvato la fusione tra Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e PSA, Peugeot. "Stellantis rappresenta l'unione di due partner che condividono la stessa mentalità, due realtà che si alleano per costruire qualcosa di unico, offrendo ai propri clienti veicoli e servizi per la mobilità originali, sicuri, pratici, innovativi e sostenibili", ha sottolineato il futuro presidente del nuovo gruppo.

Presidente sarà John Elkann, vicepresidente Robert Peugeot, amministratore delegato Carlos Tavares.

"Sono felice di essere con voi in questa giornata storica", ha aggiunto Louis Gallois, presidente del consiglio di sorveglianza del gruppo Psa. "Inoltre le due aziende hanno un'eccezionale complementarità geografica: Psa è forte in Europa, Fca è forte in America del Nord e del Sud".

La ragione sarebbe presto detta: Fca si è aggiudicata un prestito garantito dallo Stato Italiano da 6 miliardi di euro, un'operazione che renderebbe "politicamente quasi impossibile razionalizzare gli stabilimenti italiani". "Si è molto più forti quando sì è multiculturali".

In una nota congiunta, il ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, e il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, hanno dichiarato che "il nuovo gruppo rafforzerà la leadership industriale europea nel settore automobilistico". "La data di legittimazione a percepire il dividendo straordinario (record date) per i titolari di azioni ordinarie Fca sarà venerdì 15 gennaio 2021", si legge nella nota del gruppo italo-americano dell'auto.