Covid-19, Johnson chiude tutte le scuole in Inghilterra: "Necessario un lockdown duro"

Covid-19, Johnson chiude tutte le scuole in Inghilterra:

L'incubo di una terza ondata, ancora più devastante delle due precedenti, ha prodotto l'unica decisione possibile in Gran Bretagna. Una minaccia troppo forte per essere ignorata e infatti il governo britannico non l'ha fatto imponendo una nuova stretta totale. Tutti a casa e scuole da domani chiuse, sarà possibile fare esercizio fisico all'aperto una volta al giorno, ma le palestre resteranno chiuse. In Gran Bretagna i casi censiti nelle ultime 24 ore sono 58.784 con 430mila tamponi.

Il primo ministro inglese Boris Johnson ha annunciato un nuovo lockdown totale nel Regno Unito, il terzo dall'inizio dell'emergenza sanitaria.

Nel suo discorso alla nazione Johnson ha dichiarato: "Abbiamo una una nuova variante che si diffonde con velocità allarmante, si trasmette il 50/70% più velocemente e ciò rende molto più probabile ammalarsi".

La svolta potrebbe tradursi nell'introduzione di una nuova allerta 5, contro il sistema a 4 livelli di allarme (tiers) aggiornato poco prima di Natale, e mira a contenere il dilagare dei contagi alimentato soprattutto dalle varianti del virus a diffusione accelerata individuati di recente, in attesa che le campagne di vaccinazione possano produrre gli sperati effetti immunitari a vasto raggio. Johnson ha annunciato a tal proposito che verranno forniti pc e tablet per supportare la didattica a distanza e che i ragazzi figli di famiglie indigenti riceveranno un supporto per i pasti: "Se tutti faranno la loro parte potremo riaprire le scuole a febbraio". Altrimenti, il rischio è che entro le prossime tre settimane tutti gli ospedali vadano al collasso.