Coronavirus: le regole fino al 15 gennaio

Coronavirus: le regole fino al 15 gennaio

- Resta ferma, per tutto il periodo compreso tra il 7 e il 15 gennaio 2021, l'applicazione delle altre misure previste dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020 e dalle successive ordinanze.

Una zona gialla 'rafforzata' nei giorni feriali - con il divieto di spostamento tra le regioni e la conferma della regola che prevede la possibilità di spostarsi verso un'altra abitazione nella regione per massimo due persone - e una zona arancione nel fine settimana.

Nel dettaglio, recita il provvedimento, "dal 7 al 15 gennaio 2021 è vietato, nell'ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È consentito, ad ogni modo, il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma".

9 e 10 gennaio: tutta l'Italia sarà in fascia arancione.

Anche stavolta il Governo ha scelto la via del decreto legge, i cui contenuti sono stati riassunti dal Consiglio dei Ministri in un comunicato stampa emesso nella notte. Sarà possibile spostarsi all'interno della propria regione e i bar e i ristoranti saranno aperti fino alle ore 18.

L'Italia sarà in zona gialla, quindi saranno in vigore le restrizioni previste da questa fascia. Alla persona o alle due persone che si spostano potranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le medesime persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con queste persone convivono.

Dopo le due giornate di zona rossa di oggi, martedì 5 e di domani, mercoledì 6 gennaio, giovedì 7 e venerdì 8 gennaio la Valle d'Aosta tornerà in zona gialla.

Inoltre, sono rivisti i criteri per l'individuazione degli scenari di rischio sulla base dei quali saranno applicate le misure previste per le zone "arancioni" e "rosse".

Lunedì 11 gennaio è previsto il ritorno in classe per gli studenti degli istituti superiori, con lezioni in presenza al 50%.

Ecco allora quando esce il nuovo Dpcm e quando è atteso il testo integrale del nuovo decreto legge di gennaio sugli spostamenti tra comuni e regioni.

Il decreto prevede anche l'abbassamento della soglia dell'Rt che fa scattare il posizionamento nelle diverse fasce e che sarà in vigore da lunedì 11: con Rt a 1 si andrà in zona arancione e con l'Rt a 1,25 in zona rossa (Attualmente il valore stabilito per passare in zona arancione è 1,25, in zona rossa 1,50).