Spagna, Camera dei Deputati da il via libera alla legge sull'eutanasia

Spagna, Camera dei Deputati da il via libera alla legge sull'eutanasia

La legge ora dovrà ricevere l'ok del Senato, ma in quella sede il governo ha numeri sufficienti per approvarla senza intoppi e le nuove disposizioni potranno entrare in vigore già all'inizio del 2021. La Spagna diventerà il sesto paese al mondo dopo Belgio, Paesi Bassi, Colobia, Lussembrugo e Canada.

Con un voto storico, il Congresso dei deputati spagnolo ha approvato la legge che riconosce il diritto all'eutanasia. Senza modifiche potrebbe infine ottenere l'approvazione nei prossimi mesi, rendendo il paese il quarto stato dell'UE a dare il via libera alla pratica sul fine vita dopo Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi. Lo riferisce El Pais. Il disegno di legge, presentato dal Partito Socialista del primo ministro Pedro Sànchez, ha ottenuto 198 voti a favore, 138 contrari e 2 astensioni.

Il disegno di legge consente l'eutanasia per le persone con malattie "gravi e incurabili" o debilitanti che causano "sofferenze insopportabili". Alla maggioranza si sono uniti nel voto favorevole i gruppi parlamentari di Ciudadanos, Junts per Catalunya e Cup.

La proposta di legge per regolare l'eutanasia convertirà il "diritto a morire" in una "prestazione" del sistema sanitario nazionale. Se la persona non soddisfa il requisito di essere cosciente, la domanda può essere presentata se ha "precedentemente firmato un documento di istruzione, testamento biologico, direttive anticipate o documenti equivalenti legalmente riconosciuti, nel qual caso la fornitura di aiuto per morire può essere facilitata in conformità con quanto previsto in detto documento".