Svolta dalla Farnesina: rilasciato il siciliano fermato in Egitto

Svolta dalla Farnesina: rilasciato il siciliano fermato in Egitto

Per il sindaco di Gela, Lucio Greco, "la notizia della liberazione di Nicolas rende felice e restituisce serenità non solo alla famiglia Valenza ma ad un'intera città".

Calogero Nicolas Valenza, il ventisettenne di Gela fermato in Egitto il 23 agosto è stato liberato. "Iniziamo questa giornata con una bella notizia!" Così ieri sera il giovane siciliano è finalmente arrivato a Roma, dove la polizia di frontiera lo ha trattenuto per accertamenti sanitari e controlli vari. Per tutto il periodo trascorso all'estero Valenza è stato assistito dal Consolato italiano e dall'Ambasciata, che ha fatto da tramite con le autorità locali e la Farnesina. Nicolas era stato fermato al suo arrivo all'aeroporto del Cairo lo scorso 20 agosto perché sospettato di essere coinvolto in un traffico internazionale di droga. Ma non risulta che il ragazzo avesse con sé alcun tipo di stupefacente. In Egitto il giovane era arrivato con un volo proveniente dalla Spagna, dove da quattro anni si è trasferito per lavorare come Pr. A lui si era arrivati nell'ambito di un'indagine su un traffico di droga che vede coinvolti ragazzi di diverse nazionalità tra cui un italiano. E quando dalla Farnesina è giunta la notizia del fermo in aeroporto, i genitori hanno temuto che si potesse ripetere un caso Regeni o un caso Zaki. Poi si erano interrotte le comunicazioni. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.