Ciclismo: squadra Evenepoel, 'oggetto era una bottiglietta'

Ciclismo: squadra Evenepoel, 'oggetto era una bottiglietta'

Negli ultimi giorni si è parlato molto del video nel quale si vede Davide Bramati, direttore sportivo del team belga, togliere un oggetto dalle tasche del giovane talento dopo la terribile caduta che lo ha visto suo malgrado protagonista nella classica monumento di ferragosto. Un gesto che non è passato inosservato, alimentando ipotesi di ogni tipo e spingendo l'Unione Internazionale Ciclistica a richiedere formalmente alla Cadf (Cycling Anti-Doping Foundation) di fare luce su quanto successo.

"Come già precisato pubblicamente - continua il comunicato della squadra di Evenepoel -, l'oggetto che è stato filmato mentre veniva tolto dalla tasca di Remco era una piccola bottiglia contenente un integratore". Lo abbiamo ribadito alla CADF e continueremo a collaborare con le loro richieste, se necessario. Per quanto riguarda la trasmissione dei dati, ci teniamo inoltre a precisare che dati come la posizione live vengono trasmessi dal dispositivo Velon che è stato installato sulle bici durante Il Lombardia da Velon in collaborazione con l'organizzatore della gara. E pensare che quell'oggetto, il borraccino, se lo era infilato bene in tasca.