Tornano dalla vacanza in Grecia cinque ragazzi salentini positivi al Covid

Tornano dalla vacanza in Grecia cinque ragazzi salentini positivi al Covid

La Task force dell'ASL sta lavorando affinché vengano rintracciate tutte le persone che sono entrate in contatto con la comitiva di ragazzi. "Sono terminate le attività di tracciamento da parte del Dipartimento di Prevenzione e sono stati già isolati tutti i contatti dei soggetti positivi", ha fatto sapere Rollo. Negli altri 4 casi si tratta di cittadini stranieri presenti nella provincia.

Una delle mamme dei ragazzi, infatti, ieri è risultata positiva al coronavirus e ora si teme che anche altri familiari possano essere stati contagiati. "Così alla fine le abbiamo tolte". Dal gruppo di giovani rientrati da Corfù si è originato un nuovo focolaio in provincia di Arezzo.

"La Grecia è formalmente nel mezzo di una seconda ondata di Covid-19". A riferire un incremento del numero dei contagi è Helena Smith, il corrispondente ad Atene del quotidiano inglese The Guardian, riportando quanto affermato da un ricercatore di igiene ed epidemiologia presso l'università di Atene, Gkikas Magiorkinis. Secondo l'esperto la situazione potrebbe peggiorare notevolmente se non verranno prese delle rigide misure di contenimento, proprio come è accaduto nell'isola di Poros, dopo che è stata segnalata una preoccupante impennata di nuovi casi. "Questo è il punto in cui potremmo vincere o perdere la battaglia". C'è il coprifuoco per tutti gli esercizi commerciali tra le 23 e le 7 e sono stati vietati i raduni pubblici con più di 9 persone. Due sono di Muro, gli altri di paesi limitrofi.