Rummenigge: "Messi all'Inter? Non è importante comprare stelle per fare bella figura"

Rummenigge:

Ma li ho trovati tranquilli, concentrati: "già pronti per la prossima sfida". Ho solo visto che l'Inter sta facendo molto bene in Europa League, vincendo meritatamente contro il Leverkusen in Germania. "Loro hanno grande voglia di offrire un calcio attivo e offensivo". Mi è piaciuta, è una squadra già molto buona: l'importante non è solo comprare delle stelle, ma che i giocatori stiano bene e che siano un rinforzo effettivo per la squadra.

Mentre si prepara ad affrontare lo Shakhtar Donetsk in semifinale di Europa League, l'Inter si dimostra sempre attiva sul fronte mercato. Ieri ci sono riusciti in modo strepitoso. "Sì, sarebbe un sogno perfetto". "Vuol dire che abbiamo una scuola di bravi allenatori, è da anni che non si vedevano due tedesche arrivare insieme così in fondo".

Quando dodici mesi fa è approdato al Bayern Monaco con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro, l'avventura di Ivan Perisic all' Inter sembrava definitivamente conclusa. Non è spettacolare, ma fa gol e assist.

Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, però, potrebbe decidere di puntare su di lui il prossimo anno. "Perisic? Il mister punta su di lui, mi piace come gioca ma non so se resterà". Dall'altra parte c'è la possibilità per l'esterno di rientrare a Milano.