Playout Serie B: Pescara salvo, Perugia retrocede in Serie C

Playout Serie B: Pescara salvo, Perugia retrocede in Serie C

Non sono bastati centottanta minuti per decidere chi tra Perugia e Pescara il prossimo anno avrebbe continuato a giocare in cadetteria. Per gli umbri è la prima retrocessione dalla sua rifondazione e sarà il primo campionato di C dal 2013/14. Gli abruzzesi le provano tutte per chiuderla subito ma non basta: il Perugia si chiude in difesa e trascina la sfida ai supplementari. "Il Perugia ha una storia, io ne faccio parte perché lo amo, più di quelli oggi mi hanno scaricato".

Squadre stremate al Curi. Al quarto d'ora gli ospiti trovano il vantaggio: traversone tagliato di Galano per Pucciarelli che, sul secondo palo, brucia Mazzocchi e beffa Vicario. Memushaj e Masciangelo vanno a segna. Grande il nervosismo nella prima frazione di gioco: sono cinque i cartellini gialli (quattro Perugia, uno Pescara) estratti dall'arbitro Aureliano.

MARCATORI: 15′ p.t. Pucciarelli (PE), 18′ p.t. Kouan (PG), 39′ p.t. Melchiorri (PG).

Perugia (3-4-1-2): Vicario; Rosi, Gyomber, Sgarbi; Mazzocchi, Kouan, Dragomir, Nzita; Nicolussi Caviglia; Melchiorri, Falcinelli.

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Campagnaro (113' Scognamiglio), Zappa, Bettella, Masciangelo; Memushaj, Palmiero (63' Busellato), Kastanos (113' Melegoni); Galano, Maniero (89' Clemenza), Pucciarelli (89' Bocic).