Futuro da scrivere, Ibrahimovic: "Chi è Rangnick? Difficile che resti al Milan"

Futuro da scrivere, Ibrahimovic:

Non sono un giocatore da Europa League e il Milan non è un club da Europa League. Questo Milan è un "PiolIbra", nel senso che anche solo la sua presenza in campo fa la differenza poiché incute paura nelle difese avversarie. Ad oggi non ci sono state partite giocate tanto per la cronaca, tanto è vero che sia in coda che in zona Europa non ci sono posizioni in freezer. Molto dipenderà anche da ciò che succederà all'interno del Milan .

Il rientro dalla sosta forzata ha portato un Milan inaspettato ma figlio di un lavoro di tutto il gruppo. E poi vediamo cosa succede con il club. Ma avevo bisogno di avere spiegazioni sul futuro, il mio e quello del Milan. Infine sempre parlando del futuro: "Difficile vedermi ancora al Milan il prossimo anno". Ma l'affondo decisivo è stato alla fine del Milan, con il ragazzo entusiasta di approdare nella squadra nel quale milita attualmente l'idolo Ibrahimovic. Avere le finestre aperte, in una serata dal clima eccezionale a Milano e sentire esultare nelle case i tifosi rossoneri, dimostra ancora una volta che il calcio rimane sempre lo stesso, anche nel mese di luglio. E se sarò qui all'inizio della prossima lotteremo per lo scudetto. "Per questo bisogna parlare con Mino (Raiola, ndr)".