Morto a 20 anni Cameron Boyce, star di Disney Channel

Morto a 20 anni Cameron Boyce, star di Disney Channel

Se n'è andato nel sonno a causa di una crisi respiratoria che è stata il risultato di condizioni mediche complesse per le quali era in cura.

Cameron Boyce, giovane attore portato in auge da Disney Channel e con un promettente futuro davanti a sé, è morto.

Il triste evento è stato annunciato ai fan da un portavoce della famiglia del ragazzo: "È con un cuore tremendamente pesante che riportiamo che questa mattina abbiamo perso Cameron".

I genitori dell'attore, inoltre, hanno chiesto di rispettare il loro dolore e di avere la privacy necessaria per affrontare la perdita prematura del figlio.

Cameron Boyce, star di Disney Channel conosciuta per il suo ruolo in "Descendants" e per lo show televisivo "Jessie", è morto all'età di 20 anni. Aveva esordito sullo schermo nel 2008 con l'horror "Riflessi di paura" e due anni dopo era stato protagonista con Adam Sandler di "Un weekend da bamboccioni".

Successivamente, l'attore americano ha iniziato a lavorare a vari progetti cinematografici e televisivi.

Disney Channel, in una dichiarazione, ha affermato: "Sin da giovane, Cameron Boyce sognava di condividere il suo straordinario talento artistico con il mondo". Troppo divertente. Semplicemente il più talentuoso e il più modesto tra i ragazzi che ci sono in giro.

"Cameron portava amore, risate e solidarietà ogni giorno in sua presenza". Il suo stile preferito era la break dance. La sua gentilezza e generosità erano infinite. Ti rivedrò in tutte le cose mio amato e meraviglioso amico. Sarai il mio ragazzo per sempre! Molto altro avresti potuto darci, tutti i nostri cuori sono spezzati.