Carola Rackete e il senso della giustizia

Carola Rackete e il senso della giustizia

"Sono un contribuente e sono stanca dell'anarchia che regna in questo Paese dove nulla è più certo". Ma dicono gli storici moderni (Peter Heater) che in Germania prima dei biondi nibelunghi a arare la terra c'erano già loro, i meridionali, che all'epoca si chiamavano liguri e occupavano l'Europa dall'Atlantico all'Elba.

Insomma, il dibattito tra il capitano e la comandante si fa sempre più politico e meno umano. Un video che costituisce un documento cruciale. "Ecco una delle tante bugie delle Ong di sinistra: il gommone soccorso non aveva nessun problema!", commenta Salvini su Twitter e sulla sua pagina Facebook.

"Noi dobbiamo tornare in mare immediatamente".

Fiez ha poi lanciato una frecciata nei confronti del Governo giallo verde: "al momento il governo federale non ha ricevuto alcuna richiesta di accoglienza delle persone sbarcate a Lampedusa alcuni giorni fa dalla nave dell'ong tedesca Sea Watch". Il ministro, si precisa, "ha seguito le operazioni di contrasto all'immigrazione clandestina messe in atto dalla Guardia di Finanza che, in aderenza alle disposizioni di legge e alle direttive ministeriali impartite al riguardo, ha dato attuazione a tutte le prescrizioni necessarie, tra manovre dissuasive e numerose intimazioni di alt, per far rispettare il divieto di ingresso nelle acque territoriali e di attracco al porto della motonave Alex". "Vogliamo continuare a denunciare che i trafficanti vengono pagati due volte, direttamente dai migranti e indirettamente dal governo italiano con le sue politiche". La scelta di dirigersi sull'isola è stata presa dalla Ong per una "intollerabile situazione igienico-sanitaria a bordo" per la quale l'imbarcazione "ha dichiarato lo 'stato di necessità'". "Se in Europa esiste qualcuno ora li dimostri, se c'è governo ad Amsterdam con un po' di dignità lo dimostri".

Nella conferenza stampa Palazzotto e Sciurba hanno chiarito le motivazioni per cui sono entrati nel porto di Lampedusa e smentito il rifiuto di far rotta verso Malta. "Non possiamo aspettare finché lo stato di emergenza non prevale - aveva detto ong Sea Eye".