Monza, Galliani chiama Cassano, ma Fantantonio dice no

Monza, Galliani chiama Cassano, ma Fantantonio dice no

Arriva grazie alla rete di Galuppini in apertura di ripresa il primo successo in campionato del Ravenna FC, che nelle prime tre giornate, pur esprimendo un buon calcio, aveva raccolto appena un punto.

Primo colpo tentato (e fallito) del nuovo Monza di Berlusconi e Galliani. Con il passare dei minuti è però il Ravenna a guadagnare campo e al 16' Maleh impegna il portiere avversario Liverani di testa.

Dopo l'accorato appello dello scorso agosto ("Ho tanta voglia di giocare, cerco qualcuno che si fidi di me"), Antonio Cassano è così tornato a parlare del suo futuro e delle possibilità che potrebbero saltar fuori nelle prossime settimane. Due minuti più tardi è invece Bresciani a rendersi pericoloso su perfetta assistenza di Nocciolini. I padroni di casa ne hanno approfittatto. Ma per una sola squadra, quella che lo corteggia ormai da quasi due anni, la Virtus Entella: "In Serie B o in Serie C andrei in una sola squadra, l'Entella e lo farei soprattutto per il rapporto di grande stima e amicizia che coltivo da tempo con il presidente Gozzi e con tutto l'ambiente".

In realtà, all'esordio della nuova proprietà è arrivata la sconfitta di misura contro il Ravenna, ma in fondo anche il Milan nelle mani di Fininvest non fece una grande partenza, dal momento che nel lontano 1986 pareggiò all'esordio contro il Verona.

Monza: Liverani, Riva, Origlio, Guidetti (24′ pt Galli), Cori (35′ st Jefferson), D'Errico, Reginaldo (1′ st Palesi), Barba (19′ st Ceccarelli), Caverzasi, Adorni, Giudici (19′ st Giorno).