Champions League, dove vedere PSV-Inter in TV e streaming

Champions League, dove vedere PSV-Inter in TV e streaming

Lascia passare un pallone calciato da Angeliño addosso a Matteo Politano (fermo a terra dopo un fallo) in chiusura di primo tempo, con il numero 16 dell'Inter che si rialza furioso e reagisce: sarebbe stato corretto ammonire il terzino spagnolo del PSV Eindhoven. "Complimenti a Radja, l'ho rivisto a dei livelli che può sostenere con facilità". È stato a lungo infortunato e un giocatore muscolare come lui ne risente. Chiaro che se vai a fare troppi calcoli rischi di limitare la potenzialità della squadra e favorire gli avversari.

"Nella gestione della partita abbiamo momenti in cui non riusciamo a capire le situazioni e non prendiamo il massimo dai momenti", ha detto il tecnico nerazzurro a Sky dopo il successo contro il Psv Eindhoven.

L'Inter sembra avere ormai acquisito quella sicurezza che mancava nelle prime gare di inizio stagione e sta dimostrando di poter mettere in difficoltà molti avversari grazie alla determinazione e alla qualità di diversi elementi della rosa.

Icardi - L'altro protagonista della serata è Icardi, ancora una volta a segno in Champions: "Icardi ha delle caratteristiche precise: in fase di realizzazione non ha punti deboli, è perfetto, dentro l'area di rigore è un animale".

Per invertire questa tendenza serviranno i goal di Mauro Icardi, sbloccatosi finalmente sia in Champions che in campionato e reduce dal turno di riposo avuto per Inter-Cagliari, dove non sono scesi in campo nemmeno Skriniar e Asamoah. "Ha fatto una buonissima partita", ha proseguito l'allenatore dell'Inter.

Nel Psv si vede tutta la caparbietà dell'allenatore, lo ricordo bene Van Bommel che quando era in mezzo al campo si faceva sentire. "Abbiamo scalato frequentemente in avanti e non ci siamo solo preoccupati di avere superiorità numerica in difesa, accettando l'uomo contro uomo", ha concluso Spalletti.