Zanzare, scatta nuovo allarme: porta febbre gialla e virus Zika

Zanzare, scatta nuovo allarme: porta febbre gialla e virus Zika

È scattato l'allarme per l'arrivo della zanzara portatrice di diverse malattie tropicali ovvero il virus Zika, che ha terrorizzato il mondo intero quest'estate, alla febbre gialla. Questa volta lo stato d'allerta è stato diffuso dal Centro europeo per il controllo delle malattie, mettendo in guardia tutti i paesi dell'unione europea ad aumentare lo stato di sorveglianza su questo tipo di zanzare. Dalle ultime ricerche fatte dagli esperti, da oltre 10 anni questa specie si è insediata stabilmente a Madeira, presso il Mar Nero. Nel 2017 è tornata in Egitto, e la Spagna ha riportato alcuni ritrovamenti nelle Canarie. "Se non saranno prese misure - avvertono gli esperti - la zanzara si diffonderà con molta probabilità nelle aree estreme dell'Europa, che potrebbero diventare un serbatoio per l'introduzione dei vettori nel continente". Il segno particolare che la distingue dalle altre zanzare, sono delle minuscole macchioline bianche sulle zampine.

La "aedes aegypti", ricorda l'Ecdc, è stata endemica nell'Europa meridionale fino a metà del Novecento, le condizioni climatiche europee permettono una proliferazione in caso di reintroduzione.