Sony: il presidente e CEO Kazuo Hirai lascia, gli succede Yoshida

Sony: il presidente e CEO Kazuo Hirai lascia, gli succede Yoshida

Nel mondo dei videogame, i cambiamenti epocali sono quasi unicamente rappresentati dall'avvicendarsi delle varie generazioni di console.

Hirai lascia Sony in attivo dopo anni in cui sembrava che la multinazionale potesse addirittura fallire. Il suo ruolo verrà ricoperto da Kenichiro Yoshida, il Chief Financial Officer di Sony.

Tornando un attimo seri, come forse qualcuno ricorderà, il dirigente è salito agli onori della cronaca per aver preso parte ad alcune delle conferenze Sony più problematiche di sempre. Il cambio al vertice di Sony sarà esecutivo a partire dal 1° aprile (data simbolica, visto l'amore di Hirai per gli scherzi). A tal fine, mi sono dedicato a trasformare l'azienda e ad aumentare la sua redditività, ed è con grande soddisfazione che ora, alla fine del terzo e ultimo anno dei nostri piani a medio termine, ci aspettiamo di superare gli obbiettivi inizialmente fissati. Prima della pubblicazione dei conti la società con sede a Tokyo aveva annunciato la nomina dell'ex direttore finanziario del gruppo - il 58enne Kenichiro Yoshida, a nuovo amministratore delegato. Credo che abbia la necessaria esperienza e prospettiva, oltre alle ottime doti di leadership richieste per gestire la vasta gamma di attività di Sony, e in quanto tale è la persona ideale per guidare la società verso il futuro.