S. Maria di Sala (Ve), scriveva "squola": maestra licenziata

S. Maria di Sala (Ve), scriveva

Per dirne una, scriveva "squola" con la Q e sbagliava in toto le doppie nei compiti assegnati. Le toglieva dove servivano e le metteva dove non andavano. Licenziata. Non solo dalla dirigente scolastica dell'istituto dove insegnava, a Santa Maria di Sala (Venezia), per "incapacità didattica", come era accaduto.

Entrambi persi e così il suo nome non apparirà più nelle graduatorie per insegnare. "Fa troppi errori - avevano detto - i nostri figli imparano male, copiano gli errori alla lavagna". "Meglio tenerli a casa, tanto a scuola non imparano", scrivono i colleghi de La Nuova Venezia che hanno svelato l'assurdo caso. Ma i giudici hanno deciso diversamente. Il tribunale ha confermato il licenziamento e respinto la domanda con cui l'insegnante chiedeva il trasferimento.