Macerata, sparatoria in città: sette feriti. Il sindaco: "Restate in casa"

Macerata, sparatoria in città: sette feriti. Il sindaco:

Dito puntato di una parte del mondo politico - Grasso e Boldrini in primis - contro Matteo Salvini per il raid razzista di Macerata compiuto da un giovane che si era presentato l'anno scorso alle comunali di Corridonia nelle liste della Lega Nord.

I colpi di pistola sono partiti da un'Alfa Romeo 147 nera - a bordo della quale era Traini - che si spostava per le vie della città, sparando e terrorizzando i cittadini. Luca Traini, 28 anni, originario delle Marche (di Tolentino), al momento dell'arresto, ha ammesso di essere l'autore del gesto. La pistola l'aveva lasciata in macchina, insieme a una tuta mimetica. L'uomo, una volta bloccato, è sceso dall'auto, si è tolto il giubbetto, ha indossato una bandiera tricolore sulle spalle, salendo sui gradini del Monumento. Spari anche in via Piave, via Spalato e una donna di origini africane sarebbe stata ferita in una sparatoria segnalata in stazione. "I feriti accertati sono di nazionalità straniera", ha fatto sapere la polizia con un tweet. Innocent Oseghale, nigeriano di 29enne con precedenti penali è stato arrestato.

Una posizione diametralmente opposta è stata presa dell'esponente veneta del PD Laura Puppato che parlando dei fatti di Macerata ha scritto "non ci sono parole per definire quanto sta succedendo e credo che sia necessario moderare ogni dichiarazione, lasciando che le forze dell'ordine e la magistratura facciano il proprio dovere".

Sono almeno sette i feriti, tutti stranieri.

Traini ha ripercorso vie e zone legate in qualche modo al delitto.

La sparatoria di Macerata arriva nel bel mezzo di una campagna elettorale italiana rovente, si vota il 4 marzo, in cui il tema-immigrati è sempre più cruciale. "Abbiamo chiesto alle scuole di tenere i bambini all'interno fino a nuova comunicazione" così il Comune di Macerata attraverso un comunicato.

"Invito gli organi di informazione a definire i fatti di Macerata per quello che sono - continua - un atto terroristico di matrice fascista".

AVVISO IMPORTANTE - Il sindaco Romano Carancini invita i cittadini a rimanere chiusi nelle case, nei luoghi di lavoro e...

Si era ipotizzato, infatto, che Traini avesse finanche una relazione con la vittima. "Sono anche queste le conseguenze di una politica che semina odio, che prova a dividere i poveri provando a scaricare su chi sta più in basso le responsabilità di chi sta in alto".