M5s Veneto ai candidati: "trovate nefandezze e foto imbarazzanti" su concorrenti

M5s Veneto ai candidati:

Quindi ognuno di voi va a cercarsi i diretti concorrenti e tira fuori tutto il peggio che si può tirare fuori.

L'ordine - come riporta Il Gazzettino - parte da Ferdinando Garavello, responsabile della comunicazione in campagna elettorale 5 stelle in Veneto. Se le altre liste hanno impresentabili all'interno è giusto che i cittadini lo sappiano. A una richiesta di chiarimenti in merito l'interessato, il giornalista Ferdinando Garavello, avrebbe risposto che "si tratta di un'operazione trasparenza". Anche perché c'è di sicuro qualcuno che sta facendo la stessa operazione trasparenza con i candidati del M5s.

"Il concetto è che se i nostri candidati hanno di fronte un condannato, un personaggio impresentabile, è importante che ce lo facciano sapere". Per essere buoni, non esattamente la perfetta incarnazione di un'idea costruttiva e propositiva della politica.

La posizione del movimento viene poi precisata da Marco Brugnerotto, candidato e parlamentare uscente, durante la conferenza stampa di presentazione dei candidati a Padova: "Sono istruzioni male interpretate, vogliamo solo far emergere gli scandali, come Berlusconi incandidabile e Ghedini ricandidato con il 99% di assenze, cose risapute non gossip". Basta guardare il trattamento riservato a Laura Boldrini. "Non sapendola fare, la buona politica, ripiegano sulla macchina del fango". Siamo davvero certi che sia questo il modo più "onesto" di fare politica? Che dice il paladino dei giusti Alessandro Di Battista?