Gran Bretagna: Niesr alza da 1,7% a 1,9% stima crescita Pil

Gran Bretagna: Niesr alza da 1,7% a 1,9% stima crescita Pil

Nel dossier d'inverno diffuso oggi, l'Ue ha portato per il 2018 la previsione dalla crescita reale del Pil dall'1,3% stimato nel novembre scorso all'1,5%. Una ripresa che anche per l'Istat sta perdendo forza, stando alla "lieve riduzione dell'indicatore anticipatore".

La Commissione europea migliora le stime di crescita economica dell'Italia.

Stando all'analisi di Bruxelles, l'economia italiana continua a beneficiare della ripresa ciclica a livello globale e del rafforzamento della domanda interna.

Le condizioni economiche "favorevoli" continueranno nel 2018, prima che la crescita si indebolisca "in linea con il graduale ritiro degli stimoli" (ovvero il Quantitative Easing, il programma di acquisto dei titoli della Bce). L'esecutivo comunitario ha invece confermato la stima del 1,5% di crescita per il 2017. I consumi privati sosteranno la crescita a un ritmo moderato ma stabile, con salari in aumento sia nel settore pubblico che nel privato e l'occupazione in aumento. Il Pil è atteso a un'espansione dell'1,9% anche nel 2019.