Germania, vittoria storica del sindacato: la spunta sulle 28 ore

Germania, vittoria storica del sindacato: la spunta sulle 28 ore

Un "compromesso tollerabile", secondo la sigla e i lavoratori, che hanno comunque lamentato alcuni "elementi dolorosi" per entrambi. In cambio alle imprese è stato concesso la possibilità di fare dei contratti a 40 ore settimanali con più impiegati, quelli interessati a guadagnare di più. Per contro, le aziende potranno aumentare la quota di dipendenti che vogliono allungare la settimana di lavoro a 40 ore.

Chi sceglierà le 28 ore per occuparsi dei figli piccoli o di parenti malati o perché svolge un lavoro usurante non subirà neanche il taglio dello stipendio, a fronte del taglio delle ore. I capi sindacali avevano minacciato uno sciopero a tempo indeterminato se le loro richieste non fossero state soddisfatte. Una protesta di questo tipo non si verifica tra i metalmeccanici tedeschi dal 2003. Oltre ai soldi in più in busta paga pattuiti, ai lavoratori andranno dei pagamenti una tantum aggiuntivi. L'accordo coprirà 900mila addetti nel Land industriale del Baden-Württemberg e potrebbe essere esteso ai 3,9 milioni di metalmeccanici in tutto il Paese. L'accordo "rende giustizia alla straordinaria posizione economica del settore e avrà un effetto positivo sull'intera economia" rafforzando la domanda interna, ha detto il capo dell'Ig Metall, Joerg Hofmann.