Dzeko, la peggiore gestione degli ultimi dieci anni di mercato

Dzeko, la peggiore gestione degli ultimi dieci anni di mercato

Ecco le parole del tecnico in conferenza stampa. Quando inizia il mercato siamo tutti più stressati, ma siamo molto contenti del modo di lavorare del mister e di quello che fa la società. Ci sono delle cose chiare che mi sono state dette, o accetti o te ne torni a casa. Io ho scelto di allenare la Roma anche nelle difficoltà. "E questo è un momento obiettivamente difficile".Non proprio parole mirate a calmare un ambiente in pe renne psicodramma e una squadra piena di problemi di natura mentale, di certo non quelle che s'aspettava la società, un po' imbarazzata e consapevole comunque di aver preso in estate un allenatore senza esperienza a certi livelli e abituato, semmai, all'oasi felice di Sassuolo.

Ci sono possibilità che resti? Ne sono venuto a conoscenza in questo periodo, ma bisogna essere pronti a tutto. Se due partono, altrettanti arrivano. Un solo obiettivo è smascherato, il terzino destro Aleix Vidal che sbarcherebbe a Trigoria in caso di partenza di Emerson. I problemi della Roma sono coincisi anche con il calo di rendimento di Nainggolan, che l'anno scorso ha segnato parecchio. Il tema centrale è stato soprattutto quello del mercato e dell'ultimo infortunio di Patrick Schick.

La settimana di vacanza ha creato diversi problemi. Io parlo con il mister tutti i giorni e lavoriamo insieme. E di chi altro? Come si legge questa mattina sulle pagine del 'Corriere dello Sport', il presidente James Pallotta non sa trovare una spiegazione all'eclissi della squadra ma ha conferito ampia delega al direttore sportivo Monchi di gestire la questione tecnica. Da ieri i giallorossi hanno l'ottavo attacco del campionato. È arrivato il momento giusto per tornare a fare qualche gol in più'. Lo dice da due mesi, che sia la volta buona?