Coree, tra Sud e Nord temporanea schiarita dei rapporti

Coree, tra Sud e Nord temporanea schiarita dei rapporti

La delegazione nordcoreana è giunta stamane nella Corea del Sud per partecipare alle Olimpiadi di PyeongChang. L'export di greggio e raffinati verso la nazione guidata da Kim Jong-un è sottoposto a pesanti limitazioni, con un tetto fissato a 500'000 barili per tutto il 2018. Il Nord ha informato il Sud della presenza di Kim, promossa a primo vice direttore del dipartimento Propaganda e Agitazione del Partito dei Lavoratori.

"Il governo ha valutato la composizione della delegazione - tra partito, governo e funzionari sportivi come significativa, dato che il viaggio punta a celebrare l'apertura dei Giochi", ha fatto sapere il ministero dell'Unificazione di Seul. Erano tredici anni che i nordcoreani non si recavano a un evento internazionale così importante. La delegazione di Pyongyang, guidata dal ministro per gli Sport, Kim Il-Guk, comprende altri membri del Comitato nazionale olimpico, 26 giocatori di taekwondo e 21 giornalisti, oltre ai 22 atleti, di cui 12 sono le ragazze della squadra femminile unificata coreana di hockey che venerdì sfileranno durante la cerimonia di apertura sotto un'unica bandiera. Dall'età intorno ai 20 anni, le cheerleader indossavano cappotto rosso e colbacco, la divisa del Nord per le Olimpiadi.