Benedetto XVI. Sono in pellegrinaggio verso Casa circondato da amore e bontà

Benedetto XVI. Sono in pellegrinaggio verso Casa circondato da amore e bontà

Posso solo dire a risguardo che, nel lento scemare delle forze fisiche, interiormente sono in pellegrinaggio verso Casa.

"Nel lento scemare delle forze fisiche, interiormente sono in pellegrinaggio verso Casa...". Joseph Ratzinger scrive una lettera al Corriere della sera dopo che il quotidiano gli ha fatto sapere come tanti lettori chiedano di lui, delle sue giornate e della sua salute. "È una grande grazia per me essere circondato in quest'ultimo pezzo di strada a volte un po' faticoso, da un amore e una bontà tali che non avrei mai potuto immaginare". In questo senso, considero anche la domanda dei Suoi lettori - aggiunge rivolgendosi al giornalista Massimo Franco - come accompagnamento per un tratto. In calce alla lettera, una firma minuscola e traballante, quasi ad evidenziare la fatica persino nel gesto della scrittura.

Forse, nell'ammirazione e in una punta di nostalgia per Benedetto XVI che qui e là si avverte in alcuni settori del mondo cattolico, si indovina il trauma non del tutto digerito delle sue dimissioni, l'11 febbraio del 2013: una svolta epocale.