Agguato di camorra a Napoli, due uomini uccisi a bordo di un'auto

Agguato di camorra a Napoli, due uomini uccisi a bordo di un'auto

Le vittime si trovavano a bordo di una Peugeot bianca quando sono stati raggiunti dai killer. L'agguato e' scattato nella seconda traversa Janfolla, nel quartiere di Miano. Due uomini, di 53 e 57 anni, sono stati freddati mentre si trovavano a bordo di una automobile, una Peugeot. Le vittime si chiamano Biagio Palumbo e Antonio Mele.

Sono in corso indagini dei Carabinieri del comando provinciale partenopeo. Il suo nome compare in un'intercettazione ambientale tra Salvatore Lo Russo, all'epoca capo dei Capitoni, Raffaele Perfetto e Oscar Pecorelli, braccio armato del clan.

Secondo una prima ricostruzione, le due vittime di oggi erano ex affiliati della cosca egemone a Miano ma "transitati" tra le fila dei Nappello. Sul posto, per eseguire i rilievi, ci sono i carabinieri della compagnia Vomero. Mele, napoletano, residente a via Piscinola, era sorvegliato speciale di polizia e soggetto all´obbligo di soggiorno nel comune di Napoli.