Addio all'Inter? Icardi tranquillizza i tifosi: "Obiettivo 100 gol"

Addio all'Inter? Icardi tranquillizza i tifosi:

Sette partite senza vittoria per i nerazzurri che, comunque, sono in piena corsa per il terzo posto: nell'ultima giornata è arrivato il deludente pareggio in casa della Spal mentre il Crotone di Zenga viene dal pareggio casalingo contro il Cagliari in una sfida molto particolare per via delle decisioni arbitrali. Senza Mauro Icardi, pero', la prospettiva si fa buia e l'Inter non puo' permetterselo perche' le avversarie sono agguerrite e il traguardo Champions League e' troppo importante per perdere terreno dalle concorrenti proprio in questa fare.

Di certo non era riferita all'Inter come confermato dal direttore sportivo Piero Ausilio.

Su Twitter ha "cinguettato" un semplice "Chau Chau", che su Instagram è accompagnato da una foto con una frase: "Poder decir adios es crecer", in italiano "poter dire addio significa crescere". "È osservato - aggiunge - e si sente tentato dai Blancos".

A 25 anni ancora da compiere, con un solo gol di distanza dalle cento reti in Serie A, tornato a vestire la maglia della Nazionale argentina, Icardi ha attirato l'attenzione di uno dei club più vincenti al mondo.

"Ho detto a Icardi di non rilassarsi, di continuare cosi' e che se stara' bene sara' tra i convocati".

Ulisse Savini, che in passato ha fatto parte dell'entourage del capitano dell'Inter, ha commentato così le voci che lo riguardano: "Il suo amore per la squadra è troppo forte per portarlo altrove".