Vaccini, Salvini: "Cancelleremo obbligo". Lorenzin: "Italia va vaccinata da incompetenti"

Vaccini, Salvini:

Vacciniobbligo no. E via la tassa assurda sulle sigarette elettroniche" ma il leader della Lega Nord dovrà rispondere alle resistenze di Forza Italia: "Non penso proprio, io sono favorevole all'obbligo e noi abbiamo votato convintamente", replica il presidente dei senatori di Forza Italia, Paolo Romani.

"Con l'irresponsabile uscita di Salvini e della Lega sull'abolizione dell'obbligo dei vaccini prende sempre più corpo il programma elettorale della coalizione di destra-centro".

Renzi allarga il tiro anche su Forza Italia e twitta: "Berlusconi torna indietro sul lavoro. Questa è la destra italiana..." Noi vogliamo andare avanti. A 'Circo Massimo' e a 'Radio Anch'io' Renzi e Berlusconi affrontano anche la questione delle elezioni regionali.

Vaccini, Salvini:
Vaccini, Salvini: "Cancelleremo obbligo". Lorenzin: "Italia va vaccinata da incompetenti"

Il tema dei vaccini, che nei mesi scorsi ha già visto un duro scontro nel Paese e in parlamento, irrompe nella campagna elettorale.

Immediata la reazione della Lorenzin. Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, commenta la proposta del leader della Lega, Matteo Salvini, di abolire le norme che rendono obbligatori i vaccini. "Ma di perseverare nell'estremismo dell'incompetenza", è stata la risposta del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. "La Lega - sottolinea Lorenzin - gioca per qualche voto in più, sulla salute degli italiani, sulla salute dei nostri figli, rischiando di continuare a perorare una causa no vax che mette seriamente a rischio le campagne di informazione scientifiche e sanitarie".

Critica anche Lorenzin che risponde al tweet di Salvini: "L'Italia va vaccinata dagli incompetenti".