Rimini, ancora arresti per droga al Parco Cervi

Rimini, ancora arresti per droga al Parco Cervi

Inevitabile il sequestro della droga e le manette ai polsi dell'uomo, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e processato con rito direttissimo.

In particolare, una pattuglia del Nucleo Radiomobile, nel corso di uno dei suddetti servizi, ha intercettato, lungo la E45, all'altezza dello svincolo di Ponte San Giovanni, un giovane albanese, senza fissa dimora, fino a ieri non conosciuto alle forze dell'ordine, che, rimasto in panne con la propria autovettura, era in attesa di soccorsi.

Sono stati sequestrati una ventina di grammi circa di sostanza. Una volta ad Amalfi, il giovane ha continuato nella sua indomita condotta violenta continuando a dimenarsi contro i militari e danneggiando anche alcuni arredi della caserma.

Finalmente neutralizzato, il 19enne è stato dichiarato in stato di arresto e sottoposto ai domiciliari su disposizionee della Procura.

Nell'ultimo caso, l'uomo fermato era già stato identificato e denunciato come autore di un analogo fatto accaduto il 22 novembre scorso e perpetrato in concorso con una donna non identificata ai danni di una 46enne figlinese che, oltre a vedersi derubata del portafoglio, si era vista anche sottrarre indebitamente 250 € dal conto corrente. Al suo interno sono statirinvenuti circa venti grammi di hashish, molto probabilmente destinati allo spaccio.