India, orrore a New Delhi: violenze sessuali su bimba di 8 mesi

India, orrore a New Delhi: violenze sessuali su bimba di 8 mesi

Scoperta choc a New Delhi dove una bimba di soli 8 mesi è stata ricoverata in ospedale dopo aver subito violenze.

È successo a Nuova Delhi. Il cugino dopo un primo interrogatorio ha cercato di fuggire ed è stato arrestato, confessando poi l'orribile delitto.

"E' accaduto il peggio", ha scritto su twitter Swati Maliwal, leader della Commissione di Delhi per le Donne, dopo una visita alla bambina in ospedale. Secondo le statistiche più recenti, solo nel 2016 e solo nello stato di Haryana sono stati registrati ben 1.187 casi di stupro, mentre i casi in tutta la nazione sono aumentati addirittura del 12% in un anno, anche se gli esperti ritengono che sia dovuto almeno in parte alla maggiore consapevolezza tra le donne che ora denunciano. Proprio il cugino a cui era stata affidata, un uomo di 28 anni, l'ha però stuprata provocandole gravissime ferite e lesioni agli organi interni.

Come riporta Channel News Asia, i genitori della bambina l'hanno trasportata in ospedale dopo avere trovato il suo lettino coperto di sangue, domenica scorsa, al rientro dal lavoro. Quasi 11mila casi di stupro su minori sono stati segnalati in India nel 2015, secondo gli ultimi dati del Nationale Crime Records Bureau.