Torino, Cairo: "Mai pensato di cacciare Mihajlovic. Niang? Diamogli tempo"

Torino, Cairo:

Un'ottima notizia, dunque, per Sinisa Mihajlovic, che con soddisfazione ha commentato la sfida ai microfoni di Sky Sport.

"Oggi ho visto un bellissimo Toro, questo pareggio vale come una vittoria". "Li abbiamo costretti a difendere sempre indietro, accompagnando il gioco con molti uomini". Tutti i giocatori hanno cercato di fare il pressing alto per non fare ragionare i loro centrocampisti, atteggiamento che aveva imposto Siniša Mihajlović sin dagli allenamenti. Non abbiamo avuto a disposizione tanti elementi, invece ora avendoli recuperati ho scelta sia nei primi undici sia nei cambi da poter fare a partita in corso, nessuno ci ha messo sotto dal punto di vista tecnico. Ho ritrovato lo spirito del Torino, quello che ci era mancato nelle partite precedenti, e di questo sono molto felice. Nonostante il periodo complesso, Cairo non ha mai voluto mettere in discussione l'operato di Mihajlovic: "Sicuramente è fondamentale l'appoggio della società, l'ho sempre avuto. Belotti? Anche averlo in campo così, non ancora al meglio, ci dà una grossa mano". Se il presidente dice che non sono in discussione, chiude tutte le polemiche che alla fine sono normali ed è bello. "La continuità è fondamentale, ha bisogno di trovare quella condizione fisica che gli può dare l'opportunità di fare la differenza e sono convintissimo che sarà così". "Più gioca e più tornerà in forma, spero che in Nazionale vada tutto bene".