Donald Trump a Seul: 'Spero in soluzione di pace con la Corea'

Donald Trump, dopo la visita in Giappone arriva in Corea del Sud con l'obiettivo di trovare una soluzione di pace con la Corea del Nord. L'aereo del presidente Usa e' atterrato alla base di Osan, nella localita' di Pyeongtaek, circa settanta chilometri a sud della capitale; e subito dopo il presidente si e' recato in elicottero alla base Usa di Camp Humphreys, dove e' stato accolto dal presidente sud-coreano Moon Jae-in.

Il tycoon inizia la sua visita di due giorni in Corea del Sud dalla base militare Usa di Camp Humphreys, a 40 km a sud di Seul, dove avrà il pranzo con i soldati americani e sudcoreani e dove sarà informato sull'operatività delle forze congiunte e sulla sicurezza vista l'imprevedibilità della Corea del Nord. E da queste parti molti sono stati offesi e inorriditi dalle rivelazioni estive di un senatore americano, Lindsey Graham, secondo cui Trump avrebbe detto: se ci saranno vittime, saranno "lontano giù di là, non qui da noi". Più in generale, i sudcoreani si sentono "trascurati": il tema del "Korea-passing" è stato molto dibattuto sui media, a fronte di un atteggiamento di Trump che sembra dare più importanza a Cina e Giappone anche nel trattare i problemi della penisola.

Durante il suo discorso ai militari americani e sudcoreani di stanza nella base, il presidente Usa ha espresso la speranza che le tensioni nella penisola coreana possano "essere risolte, perché tutto si risolva". In un tweet alla partenza da Tokyo, Trump l'ha definito un "fine gentleman".

Domani Trump terrà un intervento al parlamento, un onore concesso a un presidente Usa per la prima volta in oltre 20 anni, e poi la visita al Cimitero nazionale, prima di partire per Pechino.

La questione Korus L'altra questione principale in agenda nei colloqui di oggi tra Trump e Moon è quella commerciale: il presidente americano ha preteso di rinegoziare il Korus, l'accordo bilaterale di libero scambio che ha cinque anni di vita e che a suo parere è troppo sbilanciato in favore della controparte.