Suso: "Il Milan mi ha permesso di realizzare un sogno"

Ci ha dato uno stile di gioco che non è italiano: a lui piace far partire l'azione dalla difesa.

Pochi minuti fa sono uscite le sue dichiarazioni su Marca, dove ha parlato innanzitutto del suo momento e di quello della squadra: "Da parte dei tifosi mi sento una stella".

Suso conosce meglio Gianluigi Donnarumma, che a suo avviso diventerà il miglior portiere del mondo in futuro: "Ogni mattina in allenamento arriva, fa il suo lavoro, niente lo distrae". Se continua su quella linea puoi farcela. Questo è un altro motivo per cui essere contento, sapere che il club conta su di te. "Ne parlammo prima con Galliani, quando c'era ancora Berlusconi alla presidenza - ha spiegato il calciatore spagnolo - raggiungendo un accordo di massima che però doveva essere approvato anche dalla nuova proprietà". Si difende molto bene, le squadre sono molto ben organizzate.

Suso of Ac Milan in action during the Serie A match between Ac Milan and As Roma. Con Monetlla ho tante libertà, ma mi sento bene ovunque. "Noi dobbiamo essere pazienti e sicuri, perché sono una squadra molto pericolosa". Mi danno un appoggio che prima non avevo.

REAL MADRID - "Ero venuto a visitare le strutture ed ero veramente vicino ai blancos, ma poi mi chiamò il Liverpool e ho scelto di andare in Inghilterra. Il giorno dopo i Reds chiusero il mio acquisto". Il Milan è una grande squadra e se si gioca bene si possono anche vivere esperienze come la mia: "tornare a giocare in Nazionale". "Il merito è di Gasperini, che utilizzava un modulo molto vantaggioso per me".