Settimo, operaio morto sul lavoro: indagato un amministratore dell'azienda

Settimo, operaio morto sul lavoro: indagato un amministratore dell'azienda

Un operaio filippino di 43 anni e' morto questa mattina intorno alle 5 e mezza in seguito a un incidente sul lavoro in una ditta meccanica del Milanese.

"Nel nostro paese aveva trovato il lavoro, l'amore e la felicità - dice il sindaco di Roccavione, Germana Avena - Un bravo ragazzo, che meritava tutto quello che si era conquistato con fatica e sacrifici". Sul posto sono arrivate un'ambulanza e un'automedica in codice rosso, che però non hanno effettuato alcun trasporto in ospedale.

I sanitari del 118 hanno solo potuto constatare l'avvenuto decesso. Dalle prime ricostruzioni sembra che la vittima, di cui non è ancora stata divulgata l'identità, sia rimasta schiacciata da un macchinario vicino a cui stava lavorando: il corpo dell'uomo è stato poi estratto dai vigili del fuoco. Sul caso gli accertamenti per individuare eventuali responsabilità sono in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Rho (Milano). Non si conosce cosa abbia provocato l'infortunio mortale, se una disattenzione, un malore, qualche procedura di sicurezza non rispettata o la mancanza di dispostitivi contro gli infortuni.