Centocelle, brucia un autodemolitore: nube nera sul quartiere, 3 feriti

Centocelle, brucia un autodemolitore: nube nera sul quartiere, 3 feriti

In fiamme auto demolitore in via dei Ciceri: tre feriti Roma. Il primo episodio della giornata si è verificato intorno alle 15, quando è bruciato un grosso autodemolitore, situato in via degli Angeli, non distante dall'aeroporto. Negli ultimi mesi, complice il gran caldo e la condotta illegale di alcuni soggetti, episodi di questo genere hanno iniziato a ripetersi sempre più lasciando nella totale disperazione e frustrazione cittadini e residenti della zona.

A inizio luglio invece il fuoco aveva avvolto un autodemolitore in via di Pietralata. Dopo l'allarme dei residenti sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco, impegnati adesso nelle operazioni di spegnimento del rogo: il timore è che le fiamme si possano propagare al vicino parco. Il perdurare degli incendi ha convinto il governatore del Lazio Nicola Zingaretti a chiedere al governo, forse già oggi, lo stato d'emergenza. "Mentre gli inquirenti stanno accertando le cause dell'incendio ribadiamo ancora una volta la inopportunità di mantenere strutture di sfasciacarrozze all'interno del Parco Archeologico di Centocelle", dichiarano in una nota Piergiorgio Benvenuti e Fabio Ficosecco, rispettivamente Presidente Nazionale e Responsabile romano del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale. Una colonna si fumo nero, visibile in vari quartieri della città, si è sollevata sulla zona.