Vaccini. Arriva Circolare e numero verde del Ministero

Vaccini. Arriva Circolare e numero verde del Ministero

"In ogni caso - si legge nel comunicato - il decreto stabilisce chiaramente all'articolo 3 che: "I dirigenti scolastici delle istituzioni del sistema nazionale di istruzione ed i responsabili dei servizi educativi per l'infanzia, dei centri di formazione professionale regionale e delle scuole private non paritarie sono tenuti, all'atto dell'iscrizione del minore di eta' compresa tra zero e sedici anni, a richiedere ai genitori esercenti la responsabilità genitoriale e ai tutori la presentazione di idonea documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni".

Le Asl contatteranno i genitori per iniziare il ciclo di vaccinazioni e in caso di mancata risposta, verrà spedita una raccomandata con ricevuta di ritorno, con l'invito a un colloquio e se non si presenteranno o, al termine dell'incontro, i genitori non daranno il consenso alle vaccinazioni potranno essere sanzionati per un importo variabile da 500 a 7.500 euro, e successivamente potranno essere segnalati alla procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni. Hanno chiamato anche tanti genitori che hanno i figli immunodepressi che non possono essere vaccinati e vogliono sapere se saranno al sicuro a scuola.

La procedura di recupero viene stabilita a livello locale e scatta una volta che l'Asl ha accertato l'inadempimento dell'obbligo anche attraverso un controllo dell'anagrafe sanitaria, e verificato che non si sia già mossa la stessa azienda sanitaria o un'altra.

Roma, 14 giu. (askanews) - E' stato attivato oggi alle ore 10 il numero di pubblica utilità "1500", a cui rispondono gli esperti del Ministero della Salute, dedicato ai quesiti sulle vaccinazioni e alle novità previste dal decreto varato dal governo. Del resto non siamo i soli ad aver sposato la libertà di scelta e la responsabilizzazione consapevole: "in Europa ci sono 15 Paesi in Europa che non impongono l'obbligo vaccinale e in 14 paesi nei quali vige una strategia mista, che fa convivere vaccinazioni obbligatorie e vaccinazioni facoltative".

Si potranno chiamare i medici del Ministero dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 16.

Vaccini obbligatori e assistenza sanitaria anche per i minori stranieri non accompagnati in attesa di permesso di soggiorno. E' una delle indicazioni contenute nella circolare con le prime indicazioni operative emanata dal ministero della Salute. "In questo modo si mette a tacere tutti quei detrattori che, in nome di un malcelato razzismo, criticavano il provvedimento sui vaccini invitando ad attenzionare lo stato di salute di chi sbarca sulle nostre coste".

La circolare ribadisce che l'obiettivo del decreto legge è di rendere obbligatorie le vaccinazioni nei confronti di malattie a rischio epidemico, al fine di raggiungere e mantenere la soglia di copertura vaccinale del 95%, come raccomandato dall'OMS per garantire la "immunità di gregge". Anche i dati di copertura vaccinale relativi al 2016 confermano questo trend. Abbiamo fatto una prova e senza lunghe attese ecco le informazioni che ci hanno fornito.