Temporali, grandine e frane al Nord

Caldo e afa saranno in decisa attenuazione al Nord, con un lieve calo termico anche al Centro: avremo ancora punte di 35-36°C al Sud e nelle Isole. Tuttavia, sussistono le condizioni per la formazione di nuovi nuclei temporaleschi, anche organizzati, segnatamente su settori centrali e orientali della regione, meno probabili a ovest.

Forti piogge e una frana, che non ha coinvolto persone, a Chiusa sulla statale del Brennero, nella notte in Alto Adige hanno impegnato per ore i vigili del fuoco.

Dopo giorni di caldo record che ha causato una grave siccità in tutta la Pianura Padana, è arrivata la pioggia su Milano dove ieri si è raggiunta una temperatura di 35 gradi (40 percepiti). Questa mattina, poco prima delle 7, sulla città si è abbattuto un violento temporale, con pioggia intensa accompagnata da raffiche di vento e continue scariche di fulmini. Al mattino temporali anche forti su Lombardia Veneto e gran parte delle zone alpine, qualche locale rovescio anche in Liguria e Friuli; nel pomeriggio graduale miglioramento con schiarite al Nordovest, mentre avremo il rischio di temporali localmente anche forti e con la possibilità di grandine e di intense raffiche di vento al Nordest e in Emilia Romagna. Contemporaneamente si è verificato un drastico abbattimento della temperatura. L'avviso di criticità idrogeologica e idraulica è stato emesso sabato alle 14: sono state messe in moto tutte le azioni per garantire il monitoraggio della situazione e la prontezza operativa del sistema.

Allerta gialla per temporali.