Stesa di camorra in provincia di Napoli: proiettili contro un'abitazione

Sul coso Vittorio Emanuele sono stati esplosi diversi colpi di arma da fuoco, pare nei pressi dell'abitazione di un pregiudicato. Al momento non si esclude alcuna pista, ma si propende per l'intimidazione, la classica "stesa" di camorra.

Una vera e propria raffica di proiettili che ha fatto sobbalzare le persone del posto, creando fori di pallottole sul portone e sulle parte dell'edificio. Due settimane fa, il primo omicidio di camorra dopo tre anni: in un agguato rimase ucciso Alberto Benvenuto Musto, 32enne di Torre Annunziata con precedenti per droga.