Sequestrate armi e munizioni: arrestato 74enne In evidenza

Sequestrate armi e munizioni: arrestato 74enne In evidenza

Considerata la presenza di numerosi pazienti in attesa di accettazione al Pronto Soccorso, l'operatore di polizia, con discrezione ed elevato livello di attenzione, invitava il soggetto in questione a seguirlo in ufficio per identificarlo.

In effetti l'agente ha constatato subito che l'uomo aveva con sé una pistola, la cui canna si intravedeva sotto la camicia: si trattava di un'arma scacciacani, modello Beretta di piccolo calibro, custodita nella tasca anteriore di un pantalone mimetico, tappata con una gomma colorata di rosso affinché apparisse un giocattolo. I poliziotti delle Volanti hanno sequestrato tutto il materiale e anche il telefonino, per cercare nei contatti dell'uomo gli indizi utili a capire se le armi erano destinate a un uso personale oppure alla vendita. A casa, per finire, Bascià aveva una carabina ad aria compressa, detenuta illegalmente e altre due pistole giocattolo sulle quali però aveva fatto delle modifiche: del resto in un piccolo deposito aveva un'ampia attrezzatura a disposizione. Nell'autovettura sono state trovate tre boccette di metadone ed una giacca con lo stemma della guardia venatoria.

Al termine degli accertamenti, Bascià è stato arrestato per porto e fabbricazione di armi.

Lecce -Un uomo di 48 anni, con precedenti penali, si è recato al pronto soccorso dell'ospedale di Lecce armato con due pistole, munizioni, un cacciavite e alcuni coltelli.