Sciopero nazionale mezzi pubblici: lunedì 26 giugno nuovo stop

Sciopero nazionale mezzi pubblici: lunedì 26 giugno nuovo stop

Per lunedì è infatti stata indetta dai sindacati Usb, Sul e Faisa Confail, una mobilitazione dei dipendenti del trasporto pubblico locale di Roma e della municipalizzata Atac. Lo svolgimento dello sciopero avverrà ai sensi della Legge 12.06.1990 n. 146 e successive modifiche con assicurazione dei servizi nelle fasce orarie di garanzia localmente convenute.

Negli orari di sciopero il servizio ferroviario non sarà garantito.

Un nuovo sciopero nazionale per i mezzi di trasporto pubblico locale è stato indetto per lunedì 26 giugno. Varia almeno l'orario questa volta, visto che non sarà protesta di 24 ore ma solo di 4, e ogni città a seconda delle esigenze delle Aziende Pubbliche hanno deciso orari diversificati tra loro. Metro, tram e autobus stavolta si bloccano per 4 ore in molte città italiane. Nella Capitale, sempre dalle 8,30 alle 12,30, l'agitazione interesserà la rete Atac (bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Termini-Centocelle e Roma-Lido) e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. "Il servizio di trasporto extraurbano regionale potrà subire disfunzioni e/o soppression".

A Napoli la circolazione dei mezzi pubblici, inclusa la funicolare, sarà interrotta dalle 9 alle 13. Dal mattino fino alle 18 i mezzi circoleranno regolarmente, mentre dalle 18 in poi lo sciopero in Atm potrebbe causare disagi specie ai pendolari. Occhi aperti sulla M1 che durante lo sciopero del 16 giugno scorso aveva "saltato" alcune fermate per la mancanza di personale finito in sciopero fino a fine servizio.