Sassari, bimba di tre mesi muore in clinica pediatrica dopo un prelievo

Sassari, bimba di tre mesi muore in clinica pediatrica dopo un prelievo

La Procura della Repubblica di Sassari ha deciso di aprire un'inchiesta in seguito alla morte di una bambina di appena tre mesi nella clinica pediatrica dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari.

Fino a questa notte le condizioni della piccola sembravano buone: alle 2, dopo l'ultima poppata, è stata messa in culla e si è addormentata.

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Nuova Sardegna, la bambina, residente ad Uri, era affetta sin dalla nascita da una grave cardiopatia congenita per cui era stata sottoposta a ben sette interventi chirurgici al Gaslini di Genova.

Intorno alle 5 la tragica scoperta. La Procura di Sassari ha disposto immediatamente il sequestro delle cartelle cliniche e l'esame autoptico sul corpo della bimba. A quel prelievo si sarebbe opposti in genitori della piccola, stando almeno al racconto del padre intervistato dal quotidiano di Sassari. Dopo il decesso, che risale a lunedì scorso, infatti, i genitori della bimba hanno deciso di sporgere denuncia puntano il dito in particolare contro due infermiere della struttura sanitaria sarda per unna iniezione sbagliata.

Ancora ignote le cause della morte, che saranno stabilite dall'autopsia: le ipotesi vanno da un errore dei sanitari che se ne occupavano a un possibile rigurgito nel sonno.