Petrucci: "Pensavo di aver fatto la pole"

Petrucci:

Davvero bravo il pilota del team Octo Pramac, il primo in sella alla Ducati. Il pilota di Terni conferma il suo grande feeling sul bagnato, conquistando la prima fila dello schieramento di partenza. Con le condizioni che non chiarivano se avrebbe piovuto o meno, io ho spinto per tutto il quarto d'ora. Dopo la terza piazza del Mugello, non sarebbe male per lui ripetersi sul tracciato che è famoso come "L'università delle due ruote".

Al centro di molte voci di mercato, tra cui quella di un possibile passaggio in Aprilia, Danilo Petrucci mette in pista un'ottima prestazione sull'asfalto bagnato di Assen. Queste le sue parole: "E' stato bellissimo, non pensavo di essere veloce fin da subito". Forse avrei dovuto essere un po' più calmo all'inizio per avere più gomma alla fine. Sono stato in testa sempre, tranne qualche volta, e alla fine sono rimasto in prima fila. "Ma va bene così, proveremo ad essere vicini".

Ci ha sperato fino all'ultimo poi una scivolata lo ha privato della gioia della pole. L'italiano, autore di un'ottima qualifica, ha provato a conquistare la pole, facendo danzare la sua Ducati, ma sulla sua strada ha trovato un incolpevole Dani Pedrosa che lo ha rallentato. "Nonostante le condizioni complicate del tracciato, l'alfiere Tech3 ha aspettato il finale per tirare fuori dal cilindro il tempo di 1'46" 141, che gli ha regalato la prima casella in vista della gara in programma domani alle 13:00. Qua le condizioni spesso cambiano. "È comunque un risultato importante - ha aggiunto - perché ho portato la Ducati nuovamente nel "recinto" su una pista che era praticamente una saponetta".