Paolo Maldini subito eliminato nel Challenger di Milano

Paolo Maldini subito eliminato nel Challenger di Milano

La giornata odierna del prestigioso Challenger di Milano, in corso di svolgimento nella cornice dell'Harbour Club, era completamente focalizzata sull'esordio da "Pro" della stella del Milan Paolo Maldini impegnato nel tabellone di doppio insieme al suo maestro Stefano Landonio.

Per Maldini, che in alcune dichiarazioni dei giorni scorsi aveva fatto intendere che si aspettava un risultato del genere, si è trattata comunque di un'occasione più unica che rara per misurarsi con dei giocatori professionisti, nel tennis club dove è solito giocare. I due si sono arresi con un doppio 6-1 in appena 41 minuti al 35enne polacco Tomasz Bednarek e al 25enne olandese David Pel ma per la gloria rossonera sono arrivati solo applausi.

Per una volta un primo turno di doppio di un torneo minore dell'ATP è stato vissuto quasi come fosse un evento al centrale di Wimbledon, con il pubblico assiepato sugli spalti, tanti che erano lì non tanto per il tennis quanto per vedere all'opera Maldini, senza contare le tante televisioni e giornalisti accreditati. Di essere contattato da qualche altro torneo Challenger che si gioca in Italia, che mi offriva una wild card. "Invece questo resterà un evento isolato, non si ripeterà".