MotoGp, il Gp di Assen LIVE in testa duellano Rossi e Marquez

MotoGp, il Gp di Assen LIVE in testa duellano Rossi e Marquez

Ora la Ducati #04 è davanti alla Yamaha #25 di 4 punti (Rossi sta a 7 punti dal nuovo leader) e con Marquez abbiamo 4 piloti in 11 punti!

Il podio di Assen è per due terzi tricolore grazie anche al secondo posto di Danilo Petrucci che precede Marquez. "È la decima vittoria qui, come a Barcellona". Le buone sensazioni della vigilia per il n.46 sul nuovo telaio della sua M1 si sono tradotte subito in realtà, allontanando le ombre che si stavano addensando minacciose sull'umore del pesarese.

E' stata la giornata di Rossi, ma anche e soprattutto dell'Italia che incassa la 'doppietta' e la leadership del Mondiale al termine di una gara fantastica, ricca di colpi di scena e di sorpassi fino all'ultimo. Poi la frecciata a Zarco che, partito dalla pole, lo ha urtato maldestramente. Rossi con una staccata supera Marquez, portandosi in seconda posizione, poi la svolta in positivo e in negativo in casa Yamaha: mentre Rossi riesce a sorpassare, con una manovra decisa, anche Zarco, portandosi al comando, il leader del Mondiale Vinales finisce la sua gara dopo una brutta caduta, per fortuna senza conseguenze. "Domani sarà importante sfruttare bene il warm up per migliorare il set up della moto e credo che potremo fare comunque una bella gara" ha concluso. Da lì inizia un'altra gara che ad un certo punto sembrava una corsa solitaria. Ma Terni e l'Umbria tutta hanno per le mani un altro fenomeno su due ruote, nella scia di Liberati, un campione che ormai si merita per intero i galloni di titolare. "E' bello, ora vediamo al Sachsenring perchè le cose cambiano ogni domenica", ha proseguito.

La pioggia frena invece Dovizioso, per un momento anche secondo, che terminerà 5/o, posto comunque utile per la nuova leadership iridata.

Poi una coda polemica su Zarco, dopo una sportellata in pista: "Zarco non è cattivo, proprio non è capace... non capisce la distanza dalle altre moto".