MotoGp Assen, Rossi: "Importante essere nei primi cinque"

MotoGp Assen, Rossi:

Dovizioso, dopo il 9° tempo, ha ammesso i suoi errori ma rimane tranquillo: "Per qualche motivo oggi non siamo riusciti a trovare il feeling che normalmente abbiamo con la Desmosedici in condizioni di bagnato". Gli incidenti hanno convinto la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa interrompendo le libere in attesa di mettere in sicurezza la pista.

Al secondo posto Folger (+0.367) mentre terzo con la Honda si è piazzato Marc Marquez (+0.652). "Mi sono ritrovato come sempre, come nella prima parte della stagione" ha aggiunto il 'Top Gun' catalano, tornato davanti con la stessa determinazione di inizio campionato. A 20 minuti dal termine le condizioni dell'asfalto sono tornate ottimali e finalmente i piloti sono riusciti a girare forte: tra tutti il più in forma è stato Maverick Viñales che ha chiuso col miglior tempo, mostrando un passo costante e rapido. Ci sono voluti alcuni minuti di calma prima di vedere qualcosa di interessante, quando i piloti sono di nuovo scesi in pista per capire il funzionamento delle gomme morbide in condizioni miste. Oggi il Dottore di Tavullia ha concluso il venerdì di libere sul circuito di Assen al sesto posto, un piazzamento importante permesso proprio dalle sensazioni positive date dalle modifiche effettuate sulla quattro cilindri di Iwata. Diversamente da Valentino Rossi, in difficoltà con una M1 che nella versione 2017 risultata meno competitiva di quanto sperato.

Per domani poi si aspetta una gara incerta e fissa come obiettivo il podio: "Qui poi sarà una gara ancora più incerta perché tanti che sono veloci sull'asciutto dovranno partire un po' indietro, tipo Vinales".

Domani le previsioni indicano che ad Assen possa scendere una leggera pioggia, un altro fattore di incertezza in un appuntamento che già di per sé si preannunica imprevedibile.