MotoGP 2017 Assen Ducati, Dovizioso: "Siamo partiti bene"

MotoGP 2017 Assen Ducati, Dovizioso:

Andrea Dovizioso è reduce di due fantastici successi al Mugello e a Barcellona e si prepara per l'ottavo GP stagionale. In ogni caso sono molto tranquillo e anche ad Assen cercherò di portare a casa il miglior risultato possibile - ha concluso. "Mi chiedete se la moto è da titolo?" Anche se sono secondo in classifica generale non penso più di tanto al campionato perché ci sono ancora tante gare da disputare e noi dobbiamo continuare a lavorare per migliorare alcuni aspetti della nostra moto.

"Per qualche motivo oggi non siamo riusciti a trovare il feeling che normalmente abbiamo con la Desmosedici in condizioni di bagnato".

IL CIRCUITO - Il Circuit van Drenthe, conosciuto anche come TT Circuit Assen, è una pista storica del Motomondiale: 4,542 km per 18 curve totali, dal 1925 ospita il Gran Premio motociclistico d'Olanda, che fa parte del motomondiale dal 1949, cioè dall'anno di nascita del campionato. "Domani sarà importante sfruttare bene il warm up per migliorare il set up della moto - ha aggiunto il pilota della Ducati - e credo che potremo fare comunque una bella gara".

Forse il complimento più bello ricevuto da Dovizioso è venuto da Lorenzo, che indirettamente ha riconosciuto la sua leadership in questo momento all'interno di Ducati. E' stata la seconda mia migliore posizione dopo Jerez. "E' tutto da vedere, siamo molto curiosi". "Qui sono sempre andato bene in passato, ho vinto molto nelle categorie minori, sono fiducioso anche se dovrò tenere d'occhio Marquez e Dovizioso".

Il GP olandese continua a essere la gara più longeva del calendario (la prima edizione fu infatti disputata nel 1949) e anche se il tracciato ha subito una serie d'interventi nel corso degli anni, quello che resta immutato è l'incredibile numero di spettatori che affollano i suoi spalti ogni anno. "Sono felice di andare ad Assen, specialmente dopo i due giorni di prove a Barcellona che hanno seguito una gara così brutta".